IT ES EN FR PT    Login

Riparte il programma dei micro-progetti

Italia - 21  gennaio  2016


Riparte con l’inizio di quest’anno il programma dei micro-progetti, con l’approvazione di 5 nuove iniziative a beneficio di giovani studenti svantaggiati in Africa e America Latina. Si tratta in particolare di:

- un progetto per l’acquisto di macchine per la tessitura per le ragazze della Scuola Viluyo, a El Alto, in Bolivia. Il progetto è promosso da CADEMCA (Centro de Apoyo al Desarrollo de la Mujer Campesina);

- due progetti per l’acquisto di computer e libri per il liceo “St. Vincent de Paul”, la scuola secondaria dei Fratelli Maristi a Betroka, in Madagascar;

- sussidi per un gruppo di sei studenti del Solidarity Teacher Training College di Yambio (Sud Sudan), la scuola dove si preparano futuri insegnanti. Il progetto è promosso da Solidarity with South Sudan, un consorzio di organizzazioni religiose presenti con una serie di iniziative in vari ambiti – educazione, salute, agricoltura, pastorale – per la ricostruzione del paese;

- un progetto per l’acquisto di arredi per la scuola secondaria diocesana “Sts. Peter and Paul” di Sinda, in Zambia.  

 

Il programma dei micro-progetti era stato sospeso temporaneamente a giugno 2015 per mancanza di fondi, ma con il nuovo anno è ripartito regolarmente. Anche nel periodo di sospensione, peraltro, è stato possibile avviare delle attività in:

- India, per dotare di attrezzature l’asilo e la scuola primaria dei Fratelli Maristi a Viyazhanmedu, nella zona di Tirucchirappalli;

- Uruguay, per la produzione e la diffusione di materiale informativo sulla prevenzione dello sfruttamento minorile, a completamento di un progetto di sensibilizzazione su questo tema che il Centro educativo comunitario Hogar Marista ha sviluppato a Montevideo;

- Cameroon, per l’acquisto di libri per il St. Pius X Catholic College, una scuola diocesana gestita dai Fratelli Maristi a Tatum,

grazie al contributo straordinario di Maristen-Fuersorge-und Missionsverein, un ente marista tedesco con cui FMSI collabora da tempo.

 

L’intervento del Fondo di Solidarietà San Leone Magno, invece, ha reso possibile:

- l’avvio di un progetto in Kenya per la formazione professionale delle ragazze degli slums di Nairobi, promosso dalla Famiglia Missionaria Donum Dei del Centro di Formazione St. Therese,

- il contributo al progetto “C’è una scuola a Bouaké” dei Fratelli Maristi della Provincia Mediterranea, per la costruzione di una scuola secondaria  a Bouaké, in Costa d’Avorio.

 

La prossima sessione di valutazione di richieste di finanziamento nell’ambito dei Micro-progetti si terrà l’ultima settimana di marzo (i termini per la presentazione delle richieste saranno pubblicati nelle prossimamente).