IT ES EN FR PT    Login

Aggiornamenti dal Solidarity Teacher Training College di Yambio, un micro-progetto di FMSI in Sud Sudan

Italia - 25  ottobre  2016


 

“In un paese in cui meno della metà dei bambini sono mai andati a scuola e molte persone sono analfabete, avere insegnanti ben qualificati sarà un’esigenza fondamentale ancora per molti anni”. Questo si legge nel rapporto annuale recentemente pubblicato da Solidarity with South Sudan, a proposito del Solidarity Teacher Training College (STTC), una scuola di formazione per futuri insegnanti a Yambio. Il STTC è promosso da Solidarity with South Sudan, un consorzio di organizzazioni religiose presenti in Sud Sudan con una serie di iniziative in vari settori – istruzione, salute, agricoltura, attività pastorale – per la ricostruzione del paese.

FMSI, con il suo programma di micro-progetti, è tra i sostenitori del Solidarity Teacher Training College. La Fondazione infatti ha contribuito con quattro micro finanziamenti dal 2012 al 2015, serviti per borse di studio per giovani brillanti e motivati originari della zona Nuba. 

 

“Solidarity with South Sudan ha risposto con una espansione del campus di Yambio alla distruzione del campus di Malakal, avvenuta allo scoppio della guerra civile nel 2013. Ci sono 114 studenti residenti a Yambio, provenienti da ogni parte del paese e dalle Montagne Nuba. Il STTC è riconosciuto come un ente leader nella formazione di insegnanti di scuola primaria; i suoi diplomati ottengono un certificato nazionale”. Prosegue il rapporto.

 

“Nel 2015 si sono diplomati 134 studenti a Yambio, Rumbek e Agok ed è stato avviato un nuovo programma di affiancamento per 85 studenti nella zona di Old Fangak. I partecipanti ai vari programmi del STTC sono stati più di 3.000. In più, la coesistenza pacifica viene appresa, vissuta, praticata. Molti bambini stano già beneficiando dall’avere insegnanti ben preparati nelle loro classi. Alcuni diplomati hanno fatto lezione come volontari in un campo della protezione civile. L’istruzione di qualità è una delle chiavi dello sviluppo per la gente del Sud Sudan.”