FMSI | Fondazione Marista per la Solidarietà Internazionale - ONLUS Official website of the Marist International Solidarity Foundation - ONLUS http://www.fmsi-onlus.org FMSI nella Consulta globale di esperti “Violenza contro l’infanzia in movimento: dal continuum di violenza al continuum di protezione” http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64122 http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64122 5  luglio  2017<p>Il 27 e 28 giugno, FMSI ha partecipato alla Consulta globale di esperti <strong>&ldquo;Violenza contro l&rsquo;infanzia in movimento: dal <em>continuum</em> di violenza al <em>continuum</em> di protezione&rdquo;</strong>, organizzato dall&rsquo;Ufficio del Rappresentante speciale del Segretario generale delle Nazioni Unite sulla Violenza contro i minori nell&rsquo;Universit&agrave; Iberoamericana di Citt&agrave; del Messico. In questa occasione, FMSI &egrave; stata rappresentata da <strong>Mar&iacute;a Jos&eacute; Lazcano</strong>, coordinatrice del Centro Marista di Aiuto al Migrante (Quer&eacute;taro, Messico).</p> <p>&nbsp;</p> <p>Nelle varie sessioni di lavoro si &egrave; cercato di illustrare le <strong>dinamiche di violenza</strong> che colpiscono i minori migranti e rifugiati, e le azioni positive e le buone prassi che in vari ambiti e ad opera di varie organizzazioni sono state adottate per migliorare le condizioni di vita e accesso ai diritti nelle varie tappe del processo migratorio (origine, transito, destinazione, ritorno).</p> <p>&nbsp;</p> <p>Mar&iacute;a Jos&eacute; Lazcano, durante il suo intervento, ha sottolineato <strong>le buone pratiche </strong>di alcune iniziative mariste: <strong><a href="https://www.facebook.com/Three2SixProject/">Three2six</a></strong> (Sudafrica), il progetto di <strong><a href="https://www.facebook.com/Marist-Centre-for-Migrants-Samut-Sakhon-268830973304047/">Samut Sakhon per minori migranti del Myanmar </a></strong>(Tailandia), il <strong><a href="https://www.facebook.com/FratelliLibano/">Progetto Fratelli</a></strong> per l&rsquo;inclusione dei profughi siriani in Libano, e <strong>Marist 180</strong> per i bambini migranti non accompagnati (Australia).</p> <p>Queste iniziative mirano alla <strong>protezione dei minori migranti e rifugiati</strong> e alla promozione del loro <strong>diritto all&rsquo;istruzione</strong>, aiutandoli a trovare nella scuola uno spazio sicuro, a non soffrire la discriminazione. Favoriscono la costruzione di una comunit&agrave; inclusiva attraverso gruppi di lavoro preparati ad assistere bambine e bambini migranti e rifugiati.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Le buone pratiche di questi progetti sono state condivise con colleghi di altre organizzazioni, tra cui: <strong><a href="http://www.savethechildren.org/site/c.8rKLIXMGIpI4E/b.6115947/k.8D6E/Official_Site.htm">Save the Children</a></strong>,<strong> </strong><strong><a href="https://www.unicef.org/es/">UNICEF</a></strong>, <strong><a href="http://www.un.org/es/index.html">ONU</a></strong>, <strong><a href="http://www.acnur.org/">ACNUR</a></strong>, <strong><a href="http://www.iom.int/es">OIM</a></strong> ed enti della <strong>societ&agrave; civile</strong> che lavorano in paesi come Honduras, Guatemala, El Salvador, Repubblica Dominicana, Stati Uniti, tra gli altri.</p> <p>&nbsp;</p> <p><strong>L&rsquo;intervento di FMSI</strong> ha sottolineato l&rsquo;importanza del <strong>lavoro in coordinamento</strong> con altre organizzazioni della societ&agrave; civile, congregazioni religiose e scuole, per garantire maggiori benefici per la popolazione migrante. Ha enfatizzato la necessit&agrave; di fare <strong>incidenza politica</strong> presso i governi nazionali e locali perch&eacute; si assumano le loro responsabilit&agrave; rispetto ai diritti economici e sociali dei migranti e rifugiati, stabilendo processi adeguati per l&rsquo;integrazione dei minori e delle loro famiglie.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Il 28 e 29 giugno, FMSI ha partecipato alla Consulta globale di esperti per il <strong>Commento generale congiunto sui diritti dei minori in movimento</strong> che stanno redigendo il <a href="http://www.ohchr.org/EN/HRBodies/CMW/Pages/CMWIndex.aspx">Comitato ONU sui diritti dei lavoratori migranti</a> e il <a href="http://www.ohchr.org/EN/HRBodies/CRC/Pages/CRCIndex.aspx">Comitato ONU sui diritti dell&rsquo;infanzia</a>.</p> <p>&nbsp;</p> <p>FMSI ritiene fondamentale <strong>essere presente</strong> in queste sedi attraverso le testimonianze e le esperienze basate sul lavoro a diretto contatto con l&rsquo;infanzia migrante a livello internazionale, per rafforzare l&rsquo;impegno e, soprattutto, promuovere l&rsquo;accesso ai diritti fondamentali a beneficio del pieno sviluppo dei bambini e ragazzi migranti e rifugiati nel mondo.</p> Revisione Periodica Universale dinanzi al Consiglio per i Diritti Umani dell’ONU: il rapporto di FMSI Cono Sur per l’Argentina http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64121 http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64121 4  luglio  2017<p>Il rapporto &egrave; stato presentato da FMSI insieme a <strong>VIVAT International</strong> e <strong>Edmund Rice International</strong> per il terzo ciclo di esame dell&rsquo;Argentina, che si terr&agrave; dinanzi al Consiglio per i Diritti Umani dal 6 al 17 <strong>novembre 2017</strong> a Ginevra.&nbsp;</p> <p>&nbsp;</p> <p><a href="bajarchivo.php?r=mon&amp;a=f1c5bexamen-periodico-universal.pdf">Il rapporto</a> &egrave; stato preparato da <a href="https://www.facebook.com/fmsiconosur.marista"><strong>FMSI Cono Sur</strong></a><strong> </strong>in coalizione con le ONG summenzionate, ed &egrave; il risultato di un lavoro di ricerca sulla situazione dei diritti umani nel paese, uno studio incentrato principalmente sui <strong>diritti dei minori</strong> che vivono nella provincia di Buenos Aires.</p> <p>&nbsp;</p> <p>In Argentina vivono 40.091.359 abitanti, dei quali il 33% nella Citt&agrave; autonoma di Buenos Aires e nel &ldquo;Gran Buenos Aires&rdquo;. In Argentina, tra il <strong>25% e 32% dei bambini</strong> &egrave; <em>multidimensionalmente</em> <strong>povero</strong>, <strong>l&rsquo;8,4% &egrave; estremamente povero</strong>. L&rsquo;accesso alla tecnologia e all&rsquo;informazione, la protezione contro la violenza, l&rsquo;accesso alla salute e all&rsquo;ozio sono parametri determinanti al momento di identificare questi livelli di povert&agrave; e spiegano pi&ugrave; del 63% della povert&agrave; totale del paese.</p> <p>&nbsp;</p> <p><a href="bajarchivo.php?r=mon&amp;a=f1c5bexamen-periodico-universal.pdf">Il rapporto</a> si concentra specialmente sull&rsquo;<strong>abuso infantile e la violenza </strong>contro bambini, bambine e adolescenti in tutte le forme, e sulla mancanza di un difensore dei minori.</p> <p>In relazione al primo punto, le<strong> raccomandazioni</strong> allo stato sono le seguenti:</p> <ol> <li>Rendere effettiva la proibizione ed <strong>eliminazione di ogni tipo di violenza</strong> contro i minori;</li> <li>Sviluppare ed attuare le procedure di denuncia e trattamento dei casi di minori <strong>vittime di abuso</strong>, semplificando l&rsquo;accesso alla giustizia e ponendo l&rsquo;enfasi sulle necessit&agrave; delle vittime;</li> <li>Stanziare <strong>risorse umane e finanziarie</strong> per affrontare la problematica dei minori vittime di abuso. </li> </ol> <p>In relazione alla <strong>mancanza di un difensore dei minori</strong>, si raccomanda allo stato dell&rsquo;Argentina di:</p> <ol> <li><strong>Designare un Difensore di bambini, bambine e adolescenti</strong>, in accordo con quanto previsto dalla legge nazionale 26.061 del 2005 e dai Principi di Parigi sulle istituzioni nazionali indipendenti per i diritti umani; </li> <li>Incrementare o rafforzare le misure politiche e di coordinamento istituzionale affinch&eacute; il lavoro del Difensore si sviluppi in maniera effettiva, con <strong>presenza sul territorio e risorse finanziarie proprie</strong>. </li> </ol> <p>&nbsp;</p> <p><em>&nbsp;</em></p> <p>Scaricare il <a href="bajarchivo.php?r=mon&amp;a=f1c5bexamen-periodico-universal.pdf">Rapporto per la Revisione Periodica Universale dell&rsquo;Argentina </a>&nbsp;</p> Il Progetto Fratelli partecipa al concorso fotografico di Aleteia http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64120 http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64120 26  giugno  2017<p class="p1">Il vincitore del concorso ricever&agrave; un <strong>premio di 515 dollari</strong>. Una foto del <strong>Progetto Fratelli</strong>, il progetto educativo marista per i piccoli profughi siriani in Libano, sta partecipando al <a href="https://a.cstmapp.com/entries/19784" target="_blank">concorso fotografico </a>lanciato dal sito web di informazione cattolica <a href="https://aleteia.org/">Aleteia.org</a>. &nbsp;</p> <p class="p1">Se la foto vince, 515 dollari saranno devoluti al <a href="https://www.facebook.com/FratelliLibano/" target="_blank">Progetto Fratelli</a>, gestito congiuntamente dalla <a href="http://www.champagnat.org/index.php">Congregazione dei Fratelli Maristi</a> e dalla <a href="http://www.lasalleitalia.net/?page_id=117">Congregazione dei Fratelli De La Salle</a> a Rmeileh, una cittadina vicina a Sidone, a sud di Beirut.</p> <p class="p1">&nbsp;</p> <p class="p1">Uno dei requisiti del concorso fotografico era che la foto rappresentasse <strong>un gesto di solidariet&agrave;</strong>. La foto del fotogiornalista italiano <strong>Marco Amato</strong> ritrae <strong>Fr. Miquel Cubeles</strong> che accoglie una bambina siriana poco prima dell&rsquo;inizio delle lezioni. Marco ha scattato la foto quando ha visitato il progetto nel 2016, come volontario marista.</p> <p class="p1">&nbsp;</p> <p class="p1">&Egrave; possibile <strong>votare per la fotografia</strong> a questo link: <a href="https://a.cstmapp.com/entries/19784" target="_blank">https://a.cstmapp.com/entries/19784</a>.</p> <p class="p1">&nbsp;</p> <p>C&rsquo;&egrave; tempo fino al <strong>30 giugno</strong>.&nbsp;</p> FMSI partecipa alla “Global Conference on Children on the Move” http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64119 http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64119 21  giugno  2017<p>FMSI ha partecipato alla &lsquo;Global Conference on Children on the Move&rsquo;, tenutasi a <strong>Berlino il 12 e 13 giugno</strong>, sulla tutela dei diritti dei minori in movimento. Tra i partecipanti c&rsquo;erano rappresentanti delle Nazioni Unite, organizzazioni della societ&agrave; civile, donatori, il settore privato, rappresentanti di governi e del mondo accademico, esperti e ricercatori, e una delegazione di giovani.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Tra i relatori della Conferenza erano presenti <a href="http://srsg.violenceagainstchildren.org/srsg/biography">Marta Santos Pais, Rappresentante speciale del Segretario delle Nazioni Unite per la violenza contro i minori, </a>e <a href="http://www.ohchr.org/EN/Issues/Migration/SRMigrants/Pages/SRMigrantsIndex.aspx">Fran&ccedil;ois Cr&eacute;peau, UN Special Rapporteur sui diritti dei migranti. </a></p> <p>&nbsp;</p> <p>L&rsquo;evento si &egrave; svolto nel contesto della Dichiarazione di New York per i rifugiati e i migranti (2016), mentre la comunit&agrave; internazionale procede verso la negoziazione dei &ldquo;<strong>Global Compacts&rdquo;</strong> <strong>sui</strong> <strong>rifugiati</strong> e <strong>sulle migrazioni sicure, ordinate e regolari</strong>. La <a href="http://www.childrenonthemove.org/global-conference-on-children-on-the-move/">Global Conference on Children on the Move</a> aveva lo scopo di riunire vari attori per riflettere sulla situazione di minori rifugiati e migranti, fornire informazioni e spunti, e quindi assicurare che gli obblighi degli Stati derivanti dalla <a href="http://www.ohchr.org/EN/ProfessionalInterest/Pages/CRC.aspx">Convenzione sui diritti dell&rsquo;infanzia</a> siano mantenuti e rispecchiati nei testi dei patti da negoziare.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Lo <strong>scopo di FMSI</strong> era apportare <strong>l&rsquo;esperienza dei Fratelli Maristi</strong> che lavorano nell&rsquo;educazione di bambini e giovani in 80 paesi del mondo, e in particolare con bambini migranti in 11 paesi nei 5 continenti. Altro obiettivo era contribuire all&rsquo;iniziativa affinch&eacute; nei Global Compacts venga incluso il <strong>diritto all&rsquo;educazione</strong> nei termini di: disponibilit&agrave;, accessibilit&agrave; accettabilit&agrave; e adattabilit&agrave; dell&rsquo;istruzione, lungo tutto il ciclo della migrazione e il ciclo di vita del minore, nella prospettiva di un approccio integrale alle esigenze della persona.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Durante la Conferenza FMSI ha distribuito la sua pubblicazione &ldquo;<a href="bajarchivo.php?r=doc&amp;a=40112derechos_diag_ingles_digital.pdf">Rights without borders. Marist initiatives for the care of migrants and refugees</a>&rdquo;, lanciata proprio pochi giorni prima dell&rsquo;evento.</p> <p>&nbsp;</p> <p>La Global Conference on Children on the Move &egrave; stata organizzata da <a href="http://www.childrenonthemove.org/">Initiative for Child Rights in the Global Compacts</a>, un consorzio di <a href="http://www.childrenonthemove.org/who-we-are/">27 organizzazioni</a> presieduto congiuntamente da <a href="http://www.savethechildren.org/site/c.8rKLIXMGIpI4E/b.6115947/k.8D6E/Official_Site.htm">Save the Children</a> e <a href="http://www.terredeshommes.org/">Terre des Hommes</a>.</p> <p>&nbsp;</p> <p>&nbsp;</p> <p>&nbsp;</p> <p>Per maggiori informazioni:</p> <p><a href="http://www.childrenonthemove.org/global-conference-on-children-on-the-move/">Global Conference on Children on the Move</a></p> <p><a href="http://www.childrenonthemove.org/">Initiative for Child Rights in the Global Compacts</a></p> Micro-progetti: prossima sessione di valutazione http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64118 http://www.fmsi-onlus.org/noticias.php?n=64118 19  giugno  2017<p>Si terr&agrave; il 14 luglio&nbsp;<strong>la prossima sessione</strong>&nbsp;per la valutazione delle richieste di finanziamento dei micro-progetti. Chi intende presentare a FMSI progetti da finanziare per questa sessione ha tempo fino al<strong>&nbsp;30 giugno 2017&nbsp;</strong>per inviare la domanda; ogni richiesta pervenuta dopo questa data sar&agrave; presa in considerazione a settembre.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Come sempre, il programma dei micro-progetti si pone nel cammino del mondo marista di operare in favore di&nbsp;<strong>bambini e giovani svantaggiati&nbsp;</strong>ed ha lo scopo di promuovere&nbsp;<strong>i diritti dell&rsquo;infanzia</strong>&nbsp;e di creare le condizioni materiali per il loro reale godimento.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Ricordiamo brevemente che:</p> <p>- Il programma &egrave; aperto a tutti i soggetti che condividono gli obiettivi della Fondazione e sono collegati al mondo marista in virt&ugrave; di un rapporto di collaborazione e fiducia;</p> <p>- Il contributo &egrave; limitato a&nbsp;<strong>5.000 Euro a progetto</strong>;</p> <p>- I settori di intervento devono riguardare principalmente<strong>&nbsp;i diritti umani, l&rsquo;istruzione e lo sviluppo sociale</strong>, prevalentemente nei paesi in cui sono presenti i Maristi;</p> <p>- Il progetto deve essere presentato usando <a href="bajarchivo.php?r=doc&amp;a=b9cd5microproject_application_form.docx"><strong>l&rsquo;apposito formulario</strong></a> ed alla richiesta deve essere allegata <strong>una lettera di presentazione</strong> del progetto scritta dalla massima autorit&agrave; marista locale (Provinciale o Superiore di distretto).</p> <p>&nbsp;</p> <p>L&rsquo;esito delle richieste di finanziamento sar&agrave; pubblicato su questo <strong>sito entro il 20 luglio 2017.</strong></p> <p>&nbsp;</p> <p>Per maggiori informazioni contattare:&nbsp;<a href="mailto:fmsi@fmsi-onlus.org">fmsi@fmsi-onlus.org</a></p> <p>&nbsp;</p> <p><a href="bajarchivo.php?r=doc&amp;a=b9cd5microproject_application_form.docx">Scarica il Formulario per la presentazione di micro-progetti</a></p>